. 2003
[ home ] - [ sei poeti su W.W. ] - [ Camden 1892 - J.L. Borges ]

Camden 1892

L'odore del caff ed i giornali
La domenica e il suo tedio. Di mattina
e sulla pagina intravista quella vana
pubblicazione di versi allegorici
di un collega felice. Il vecchio
giace prostrato e bianco nella decente
abitazione di povero. Stancamente
guarda il suo volto nello specchio.
Pensa, non pi studito, che quel viso
lui. La mano distrutta
Non lingi la fine. La sua voce dichiara:
Quasi non sono, ma i miei versi ritmano
la vita e il suo splendore. Io fui Walt Whitman.

[Jorge Luis Borges: da Homenaje a Walt Whitman, Didier Tisdel Jan ed. University of Alabama Press, 1969, p.2; trad. di Biancamaria Tedeschini Lalli]

 
| | | | | | | |
© dvolt.com 1999 - 2003